Controra di Musicultura

Il convegno in ufficio si conclude alle 18,00, sono giusto in tempo per la “Controra” di Musicultura.

La “dritta” è pervenuta via e-mail dalla Prof di Italiano (sembra incredibile, ma ci sentiamo ancora dopo quasi trent’anni dal diploma!).

Arrivo nel cortile del Comune e lo trovo quasi vuoto. Mi sistemo in un angoletto proprio di fronte al palco – sarò più libero per fare le foto – mentre le sedie vanno pian-piano riempiendosi.

Il regista è in ritardo, il Maestro è arrivato in anticipo: professionalità d’altri tempi.

Iniziano. Entrano Orsetta Foà (foto 2) e Cosimo Damiano Donato (foto 3), intervallandosi con Giovanni Block (foto 4) ed il pianista Lorenzo Campese. I primi due leggono e raccontano Alda Merini, gli altri due interpretano alcune ballate di Vecchioni.

Poi entra lui.

A 95 anni, il fisico soffre un po’, ma la mente è sempre sveglia.

Quando inizia a leggere con la sua voce inconfondibile, le poesie di Alda Merini prendono vita e mi accorgo che più di una volta vengo rapito dalle parole e non riesco a scattere le foto.

Per fortuna, qualche scatto riesco a portarlo a casa!

Finalmente un’iniziativa veramente interessante a Macerata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...